LA TORTA NUZIALE

La torta nuziale, a meno che non sia già predisposta come centrotavola o su un tavolino a parte, viene portata a fine pranzo e posizionata davanti agli sposi, intera. 
Lo sposo immerge il coltello nella torta, quindi la sposa appoggia la propria mano su quella del marito e assieme completano il taglio della prima fetta. Prima fetta che spetta di diritto all’uomo, servita dalla moglie. Simboleggia la promessa di stare al fianco del marito per tutta la vita. Ai successivi tagli provvede il personale di servizio. La sposa offre la torta nuziale ai familiari: prima alla suocera, poi alla madre, ai due padri, ai testimoni. Nel frattempo i camerieri si preoccuperanno di tagliare le altre fette, servendo rapidamente tutti gli invitati.

 

tortanuziale.jpg

IL SIGNIFICATO
Il cerchio, la forma circolare delle torte, simboleggia la protezione celeste evocata sugli sposi, così come l’anello rappresenta la promessa senza fine. 
L’alzata che sorregge le varie torte, o gli strati che si sovrappongono l’uno all’altro, sono una sorta di scala così come lo sarà la vita coniugale, un cammino fra gioie e difficoltà che gli sposi dovranno vivere e affrontare insieme. 

I TIPI DI TORTA
I “modelli di torta” preferiti dagli sposi sono senz’altro quelli standard previsti dalla tradizione:

 

 

  • Saint-Honorè
  • Mimosa
  • Millefoglie fantasia
  • Charlotte di frutta
  • Grandi crostate guarnite di frutta fresca o di piccoli frutti di bosco.

 

LA TORTA NUZIALEultima modifica: 2011-03-25T07:38:15+01:00da bonnyxmbgr
Reposta per primo quest’articolo