L’abito della sposa

 

Quando si pensa al giorno delle nozze il pensiero vola subito all’abito della sposa. Sicuramente lo si desidera speciale per assomigliare il più possibile ad una principessa, deve stupire tutti gli invitati e soprattutto lo sposo, deve essere ricco di particolari. Il giorno delle nozze la sposa deve essere la protagonista.
Questi desideri e pensieri accomunano tutte le spose, nello stesso tempo ogni sposa è diversa dalle altre perché la scelta dell’abito, in maniera consapevole o inconsapevole segue certe regole.
Per primo l’abito deve rispecchiare la personalità della sposa:
Abito-Sposa.jpg

una sposa estroversa, eccentrica, peperina potrà scegliere un abito pomposo e colorato, con scollature particolari o con coprispalle di pelliccia colorata; oppure un abito corto con una borsetta di fiori rossa o blu, un cappello ed un velo lungo;
una sposa classica sceglierà un abito sicuramente bianco o panna o champagne, con scollature controllate, potrà abbinare un coprispalle e un velo.
Deve essere in tono con il tipo di cerimonia:
abiti-da-sposa-chic-1589.jpg

per matrimonio romantico l’abito dovrà essere ampio, con tante sottovesti, ricco di ricami, nastri, pagliette. Insomma molto stile principessa;

per un matrimonio classico l’abito dovrà essere sobrio; anche se ampio, non deve essere ricco di particolari esagerati, non deve presentare nessun eccesso;

 

per il matrimonio elegante l’abito deve seguire linee essenzili, stoffe cadenti, colore necessariamente bianco o champagne, zero esagerazioni.

 

Non per ultimo, semmai per primo, deve mettere in risalto ogni sinuosità del corpo, senza mortificare le curve.

 

L’abito della sposaultima modifica: 2011-03-30T07:49:15+02:00da bonnyxmbgr
Reposta per primo quest’articolo